<<   N. 1136   >>

Bresciano, Ambrogio (o Ambrogio da Brescia) [XVI secolo]. Discorso astrologico del Bresciano, oue si vede quanto le stelle minacciano al maninconico [sic], furioso, humido e freddo anno bisestile 1572. Della stagion del tempo, del raccolto, dell'infirmità, guerre, mutationi di stati, ordini, & leggi. [Al colophon: In Brescia, appresso Vincenzo Sabbio, 1571].

In 4° (20 cm), A6, cc. [6]. Frontespizio con vignetta xilografica raffigurante rapace, con le zampe poste su un cuore, entro sfera armillare iscritta in quadrato. All'interno compare la scritta: Veraest Hiems. Agli angoli del quadrato compare la scritta: Sola Dei providentia divina nutrit mundum. Capilettera xilografici.

Esemplari: Biblioteca della Fondazione Ugo da Como, Lonato; Bibl. Trivulziana, Archivio storico, Milano; Bibl. Sacro Eremo di Camaldoli; Bibl. Universitaria Pavia; BNF; Bibl. Mazarine Paris.

La Bibl. Nazionale Centrale di Firenze sembra possedere pronostici di Ambrogio da Brescia (Pronostico spirituale) stampati tra il 1576 e il 1589 (Stampato in Roma & ristampato in Fiorenza, ad instanza di Francesco Dini da Colle, in 4°, A4, cc. [4]).