<<   N. 1971   >>

C[roce], G[iulio] C[esare] (pseudo?) [1550-1609]. Pronostico perpetuo sopra l'anno presente, calculato al Meridiano della fiera d'Agosto, ad instanza del mese de Settembre. Alli 25. dell'Estate, all'incontro de' Salcizzoni da Bologna, si vende come si troua à dui soldi il boccale. Dato di nuouo in luce per me Dottor Gratiano pagliarizzo da Bologna. Di Giulio Cesare Croce. In Bologna, per gl’heredi del Cochi al pozzo rosso, da San Damiano, 1624.

In 4°, A4, cc. [4]. Vignetta xilografica al frontespizio (un mappamondo) e fregio xilografico in fine.

Esemplari: Bibl. com. dell’Archiginnasio, Bologna; Bibl. Universitaria Bologna; British Library.

Note biografiche su Croce alla scheda n. 1958.