<<   N. 2016 bis   >>

★ Curieuse und Gantz neue Art zu Punctiren Aus dem Arabischen ins Deutsche übersetzet von Einem Liebhaber dieser kunst. Leipzig 1735. In der Goßischen handlung.

In 8° (17 cm), antiporta, ) (4 A-E8 F2, cc. [1] [4], pp. 84, cc. [1, più volte ripiegata, fuori testo]. Titolo stampato in rosso e nero. Fregio al frontespizio. Carattere gotico. Sono bianchi i verso di ) (1 e di B6. All’antiporta incisa sono raffigurati un astrologo e uno studioso al tavolo di lavoro.

Prima edizione.

Apparentemente tradotto dall’arabo, è testo di geomanzia, come ho già scritto varie volte, parente atecnica dell’astrologia.

Esemplari: Staatsbibliothek Berlin.

Altre edizioni:

- 1743, Leipzig, In der Goßischen handlung, in 8°, cc. [48] [1 ripiegata]. Esemplare della Bayerische Staatsbibliothek München;

- 1746, Leipzig, In der Goßischen handlung, in 8°, cc. [19], pp. 97-144, cc. [4] [1 ripiegata]. Esemplare della Kungl. Bibl. Stockholm;

- 1754, Leipzig, In der Goßischen handlung, in 8°, cc. [20], pp. 97-144, cc. [4] [1 ripiegata]. Esemplare della Staatsbibliothek Berlin;

- 1768, Weimar, Bey Siegmund Heinrich Hoffmann, in 8°, 18 cm, antiporta, ) (4 A-E8 F2, cc. [1] [4], pp. 84, cc. [1, più volte ripiegata, fuori testo]. Esemplare della Library of Congress;

- 1797, sine notis, in 8°, cc. [10], pp. 144. Esemplare della Bibl. Centrale di Cluj, Romania.