<<   N. 2517   >>

★ Fabricius, Paulus [?-1589]. [Le prime 14 carte] Wien in Osterreich,// Schreibcalender,// Auff das Jar,// nach der Geburt Christi// unsers Säligmachers,// M. D. LXXXI.// Gestellet durch// Paulum Fabricium Röm. Kan. Mt. &c.// Mathematicum, der Ertznei Doctorem. [Le 6 carte successive] Prognosticon// Auff das Jar nach// der Geburt vnsers Herrn vnd Sä//ligmachers Jesu Christi M. D. LXXXI.// Durch Paulum Fabricium Röm.// Kan. Mt. &c. Mathematicum, der// Ertznei Doctorem.// Hernn dises Jars, Saturnus Re//gierer, Mercurius Mit Regierer. [In A6 recto: Gedruckt zu Wien in Österreich, bey Michael Apfel// zum grünen Rößle in der Schuelstrassen] [1580].

In 4° (22 cm), A8 B6; A6, cc. [14]; cc. [6]. Titolo e Schreibcalender stampati in rosso e nero. Nello Schreibcalender vi sono incisioni (i) al frontespizio, nel quale è raffigurata, ai lati del titolo, la città di Vienna e al centro sono incisi i suoi stemmi in bianco, rosso e nero; (ii) al verso del titolo (l’uomo anatomico-zodiacale, in rosso e nero); (iii) ai margini delle singole pagine del calendario (scene di vita quotidiana). [13] pagine su [28] sono bianche, destinate ad appunti. Il frontespizio del Prognosticon reca le allegorie di Saturno e Mercurio e, sotto di loro, 2 lune nere con i volti corrucciati e con le parole finsternussen des Mons. Il verso di A6 è bianco. Carattere gotico.

Ho descritto pochi Schreibcalender perché non possono considerarsi opere di astrologia. D’altro lato molto spesso agli Schreibcalender tedeschi e austriaci fa seguito, con segnatura e paginazione sue proprie, un Prognosticon, che è invece opera squisitamente astrologica. In questo caso ho ritenuto di descriverli entrambi e ciò a causa della grande bellezza dello Schreibcalender di Paulus Fabricius.

Esemplari: Österreichische Nationalbibliothek Wien.

Bibliografia: Houzeau-Lancaster 14746 cita un Prognosticon per l’anno 1556, Wien, in 4°, che non ho trovato nei cataloghi delle biblioteche online e sub 14787 cita un Prognosticon per l’anno 1565, Ausburg, in 4°, cc. [8], che pure non ho trovato nei cataloghi delle biblioteche pubbliche sul web.

La Österreichische Nationalbibliothek Wien possiede inoltre, ma non descrive, pronostici dell’Autore relativi agli anni 1558, 1559 e 1576. Zinner cita i pronostici per gli anni 1567 (Wien, Shainhofer, 1566) e per il 1586 (Wien, Apfel, in 4°, cc. [6], 1585) rispettivamente ai nn. 2391a e 3220b.

Bibliografia: Zinner n. 2925b.