<<   N. 2671 bis   >>

★ “Foresi, Vincenzo” (Villani, Nicola) [1590-1636]. L'vccellatura di Vincenzo Foresi all'occhiale del caualiere fra Tomaso Stigliani contro l'Adone del caualier Gio. Battista Marini e alla difesa di Girolamo Aleandro, Con licenza de Sup. e Privilegio. In Venetia MDCXXX. Appresso Antonio Pinelli (1630).

In 12° (14 cm), A-T12 V14, pp. 483 [1 bianca]. Marca tipografica al frontespizio (un pino in cornice decorata). 1 capilettera xilografico. A pagina 206 incisione dell’oroscopo di Gio Battista Marini. Il verso del titolo è bianco.

L’opera di Villani tratta dei canti da XI a XX dell’Adone di Giambattista Marini, che l’Autore difende dalle critiche di Tommaso Stigliani (formulate nell’Occhiale opera difensiva. Scritta in risposta al cavalier Gio. Battista Marini, In Venetia, appresso Piero Carampello, 1627) e, sotto diverso profilo, di Girolamo Aleandri (Difesa dell'Adone poema del cau. Marini di Girolamo Aleandri per risposta all'Occhiale del cau. Stigliani, In Venetia, appresso Giacomo Scaglia, 1629). Non ho letto per intero l’Uccellatura, ma mi risulta che vi si attribuisca a Marini una natura lasciva (concausa di quelle critiche) fra l’altro a causa del lui oroscopo, nel quale Venere si trovava all’Ascendente nel Toro, sestile a Mercurio e congiunta a Saturno, come risulta dall’oroscopo di pagina 206. E’ comunque un fatto che Foresi qua e là tratti di astrologia, sia pure in termini non tecnici. Così, tra l’altro, quando alle pagine 203 e seguenti parla di Venere quale Pianeta/Dea ispiratrice della poesia e quando scrive (avendolo appreso da un astrolago) che chiunque harà Venere orientale dal Sole., e libera dai raggi, e che gli faccia doriforia (?), costui sarà poeta. Ancor di più chi abbia Venere congiunta a Mercurio, o, come Petrarca, Venere in casa di Mercurio (cioè nella Vergine o molto più probabilmente nei Gemelli).

Esemplari: Bibl. Naz. Centr. Firenze; Bibl. Statale Lucca; Bibl. Com. Labronica Francesco Domenico Guerrazzi, Livorno; Bibl. Dominicini, Perugia; Bibl. Estense Universitaria, Modena; Bibl. Naz. Centr. Vittorio Emanuele II, Roma; BNF (3); Bibl. Mazarine, Paris; Bibl. Salita dei Frati, Canton Ticino, Svizzera; Staats und Universitätsbibliothek Carl von Ossietzky, Universität Hamburg.

Bibliografia: Piantanida 3594 (ove sub 3591 l’indicazione degli Autori e delle opere che fecero parte di questa lunga e articolata polemica letteraria); Melzi 1753 (nota).