<<   N. 2990   >>

★ Gemma, Cornelius [1535-1579]. Ephemerides Me//teorologicæ anni M.D.//LXI. ad Directionem hori//zontis Brabantici seu Latit. 51// grad. institutæ,// per Cornelivm Gemmam,// Louan Medicum.// Felix qui potuit rerum cognoscere causam.//. Antwerpiae// Excudebat Iohannes VVithagius ad insigne Fal//conis, Anno M.D.LXI. (1561).

In 8° oblungo, A-D8 E4, cc. [35] [1 bianca]. Titolo e testo stampati in rosso e nero, su tre colonne. Proemium auctoris fino ad A5 recto in carattere corsivo. Da D7 recto a E1 recto Succincta anni temporum quatuor delineatio. L’Approbatio è in E2 verso ed è datata Bruxelles Octauo Calendas Februarias 1560 (25 gennaio 1560).

Cornelius Gemma (figlio di Frisius) nacque a Leuven il 28 febbraio 1535 e morì il 12 ottobre 1579. Fisico e astronomo, insegnò medicina all’Università di Louvain nel 1569. In queste effemeridi, davvero rarissime, Gemma espone previsioni specifiche su ogni mese dell’anno 1561 (e, sinteticamente, per i 4 anni successivi), motivandole astrologicamente in termini meticolosi e puntuali. Seguono da E1 verso a E2 recto i Praecepta saluberrima his qui tum purgando corpori tum sectioni venae iuxta Lunae motum sestum instituunt dies, cioè indicazioni iatromatematiche sulle purghe e sui salassi, da eseguirsi a seconda delle posizioni e degli aspetti della Luna.

Esemplari: British Library.