<<   N. 3251 bis   >>

★ «Il Gran Mirandolano» [XVII-XIX secolo]. Il Gran Mirandolano Astrologo per divertimento. Sopra l’Anno 1784. Lunario nuovo, che serve anche per gli Ebrei, e però vi sono li suoi Giorni, Mesi, Feste Digiuni, Lezioni del Sabato ec. Le Aperte, e Serrate del Banco Giro di Venezia, ed altro molto erudito per Osservazioni Astronomiche, Proverbj antichi, e perpetui, giovevoli a tutti, e come avere veduto, gli Anni scorsi veridico sopra ogni Altro perché cavato da Libri sapientissimi. Vi sarà ad ogni Mese l’ora del levare del Sole; Mezzogiorno, e Mezzanotte all’uso Italiano, con una Cinquenaria pel Lotto, e nel fine la Serie d‘ [sic] Sovrani, e Principi d’Europa, Colleggio Apostolico ec. Restano avvisati li Compratori, che questo Lunario non sarà dispensato che nella sola città di Carpi, e si vende un Paolo. A spese dell’Autore. Con licenza de‘ Superiori. [1784].

In 8° (16 cm), A-D8, pp. 80. Incisioni al frontespizio e sopra l’Avviso con il privilegio.

Una delle primissime uscite di questo almanacco locale, probabilmente diffuso dall’anno 1780, come sembra potersi ricavare dal privilegio, datato 25 luglio 1780. Di questa uscita non ho trovato traccia nelle biblioteche sul web: in esse figurano pubblicazioni almeno fino al 1880, con vari stampatori di Bologna (Gamberini e Parmeggiani dal 1826; Cartoleria del Palombo nel 1880). Quanto al contenuto della plaquette: a sorpresa, dato l’anno di edizione, si tratta di un’opera prevalentemente astrologica, perché parecchie pagine , quelle iniziali, sono dedicate al tema e anche nel calendario dell’anno 1784 figurano previsioni spesso motivate con le posizioni della Luna nei Segni e sistematicamente poco ottimistiche.