<<   N. 414   >>

★ Asperne, Ludovic [XV-XVI secolo]. La prenostication de Pavye faicte// par maistre Ludovic asp[er]ne gra[n]t// astrologue pour ceste annees mil// cincq cens & neuf. Sine notis [1509].

In 4° (19 cm), a4, cc. [4]. Incisione circolare al frontespizio (un astrologo regge un arnese con in cima una sfera; un leone; le stelle). Incisione in a4 recto di forma circolare (un uomo indica il cielo stellato). Capilettera xilografici. Carattere gotico.

In questa bella plaquette di eccezionale rarità Asperne afferma che la conoscenza delle stelle è pregiudiziale rispetto alle previsioni astrologiche ed è per questa ragione che, prima di formularle, fornisce dati di carattere scientifico. Le valutazioni di natura astrologica sono a loro volta divise in due parti: la prima di esse attiene alle condizioni del tempo su Pavia; la seconda alla qualità dei raccolti. Dopo un commento generale sull’anno, nel quale Asperne non ritiene ci saranno guerre, seguono le consuete previsioni locali, con un’attenzione particolare alle città lombarde (Milano e Pavia). Al recto di a4 Almanach pour lan mil cinq cens & ix, ciò che consente la datazione del pronostico.

Esemplari: Bibliothèque de Genève.