<<   N. 5795   >>

★ Padovani, Giovanni [1516-?]. Ioannis// Padvanii// Veronensis// Opvs de stellis// crinitis.// Deqve earvm variis// singillatim significationibus, praecipuè eius quae// se ostendit in fine anni 1577. Veronae, Apud Sebastianum, & Ioannem Fratres// à Donnis (i.e. Sebastiano e Giovanni Delle Donne) M.D.LXXVIII (1578).

In 4° (19 cm), A-C4, cc. [12]. Bei caratteri corsivi. Graziosi capilettera. Testo inquadrato. Incisione al frontespizio (piccole comete). L’indice dell’opera è in calce all’ultima carta verso. Il verso della prima è bianco. Dedica al Vescovo di Verona Augustino Valerio senza data né luogo.

Breve e accurato trattato in bella edizione sulle comete dell’astronomo Padovani, allievo di Pietro Pitati. Contiene una sintetica summa delle opinioni degli astrologi più qualificati sul significato, sempre sinistro, attribuito a questi corpi celesti, della cui formazione fornisce una fantasiosa ricostruzione fisico-astronomica. E’ curiosa, ma non priva di ratio astrologica, la diagnosi del transito di una cometa nel segno dello Scorpione: il primo dei guai segnalati è infatti il dolore ai testicoli (che sono per l’appunto la parte del corpo governata dallo Scorpione).

Per gli autori che hanno trattato della cometa del 1577 e dei quali ho descritto le opere rinvio, oltre che all’indice specifico, alla scheda n. 711 di Nicolas Bazel, Prognostication nouvelle de cest An calamiteux 1578.

Esemplari: Bibl. universitaria Alessandrina, Roma; Bibl. Apostolica Vaticana; Bibl. Civica Angelo Mai, Bergamo; Bibl. Accademia Filarmonica, Verona; Bibl. Mun. Antonio Panizzi, Reggio Emilia; Bibl. Universitaria Padova; Bibl. Naz. Centr. Vittorio Emanuele II, Roma; Bayerische Staatsbibliothek München; Staatsbibliothek Berlin; University of London; British Library; Observatoire de Paris; BNF (2); Burndy Library, San Marino, California.

Bibliografia: Riccardi II VII 65; Grassi p. 516.