<<   N. 5937 bis   >>

★ Pauli (o Paoli), Sebastiano [1684-1751]. Orazioni del molto reverendo Padre Sebastiano Pauli della Congregazione della Madre di Dio Istorico del Sacro Militar Ordine Gerosolimitano. Edizione VII. Da molti errori dell’altre corretta. In Venezia, MDCCLVII (1757) Presso Tommaso Bettinelli. Con licenza de’ Superiori, e Privilegio.

In 4° (23 cm), A4 B-Q8, pp. 248. Fregio al titolo. Testo su 2 colonne. La pagina 2 è bianca. Iniziali e fregi xilografici.

Mi limito alla descrizione di questa sola edizione delle numerosissime Orazioni pubblicate tra il 1724 e il 1762 da questo instancabile erudito, amico di Scipione Maffei, teologo e storico alla Corte dell’Imperatore Carlo VI. In effetti, quest’opera è del tutto estranea, se considerata nel suo complesso e per la sua portata, al tema di questa bibliografia (ed è questa la ragione per cui la ricerca delle altre edizioni è limitata): la sua presenza qui è dovuta soltanto alla Protesta che figura a pagina 236, nell’ambito della quale Pauli/Paoli si rivolge a Pierre d’Ailly (vedi), autore di un celebre oroscopo di Gesù Cristo. Nella Protesta, Pauli/Paoli, in polemica con D’Ailly, che aveva rilevato che i Re Magi, astrologi, avrebbero potuto predire la nascita di Gesù, afferma che l’astrologia è scienza, vana, falsa, e superstiziosa. Nelle pagine seguenti (fino a pagina 243) Pauli/Paoli fa scrivere a Tadelgo Panejo Prosa, o sia Scherzo Pastorale, detta in Arcadia presso la solenne ragunanza del Natale l’anno 1740 da Tedalgo Penejo P.A. nell’ambito del quale (a pagina 240) è riprodotto l’oroscopo di Gesù opera di Pierre d’Ailly, accompagnato da qualche commento decisamente non tecnico. Tadelgo Panejo è lo pseudonimo dello stesso Pauli/Paoli in quanto membro dell’Accademia dell’Arcadia, della quale fece parte per anni.

Esemplari di questa edizione: 33 in ICCU; molti altri su KVK e WorldCatalogue.

Bibliografia: Melzi III p. 131 per lo pseudonimo dell’Autore.