<<   N. 5995   >>

★ La pellegrina celeste almanacco sopra l’anno 1774 nel quale con i discorsi eterei celesti, astronomici letterali fisici naturali, vi sono le variazioni del tempo, ed altri presaggi: l’ora dell’ingresso della Luna ne’ segni dello Zodiaco: le annuali configurazioni de’ Pianeti; e quando si mutano, e si fanno Retrogradi, e Diretti; e quando si nascondono, e quando manifestamente apparono. E della spettabile addunanza di tutti li Pianeti con Giove escluso Saturno. Il tempo idoneo alle opere dell’Agricoltura. Con li Santi correnti a giorno per giorno, le Stazioni, e le Santiss. 40 Ore. In Milano, per Carlo Francesco Legnani, nella stamperia Maganza [1773].

In 8° (10.5 cm), A-G8 H4, pp. 116, cc. [2].

Ulteriore edizione di questo grazioso almanacco locale, con le notizie consuete e qualche pagina dedicata ai Segni dello Zodiaco. La disciplina astrologica si è persa per strada rispetto all’uscita del 1759, oggetto della scheda n. 5993 bis.

Esemplari: Bibl. Naz. Braidense, Milano. Questa biblioteca possiede fra l’altro anche le edizioni di questo almanacco del 1811 (Milano, Stamperia Tamburini in s. Rafaele, pp. 128) e del 1815, pp. 128 e stesso stampatore dell’edizione del 1811). Vedi anche la scheda precedente, nella quale è descritta l’edizione del 1768.