<<   N. 6158   >>

★ Piguiet, J.F. [XVIII secolo]. Almanach Pour l’An de Grace 1767. Désignant des Observations Astrologiques, Domestiques & rurales, sur chaque mois, & le changem. De l’air. Avec les Foires, & une Description particulière de ce qui arrivera de plus considérables dans l’Univers Exactement calculé au Méridien de la Republique de Geneve & des Pais circonvoisins. On y a joint les Tarifs des Especes d’Or & d’Argent de S.M. le Roi de Sard. En 1755. & on a retranché celles qui n’ont plus de cours qui ont été demandées au Change en 1758. Et le Tarif que LL.EE. de Berne ont fait en 1756. Et enfin un Recueil de diverses matérieres variées, utiles & curieuses. Par J.F. Piguiet, Astrologue. A Geneve, chez P. Pellet & Fils [1767].

In 12° (14.2 cm), cc. [6 bianche], [12] [2 bianche] [1] [2 bianche] [1] [2 bianche] [1] [2 bianche] [1] [2 bianche] [1] [2 bianche] [1] [2 bianche] [1] [2 bianche] [1] [2 bianche] [1] [2 bianche] [1] [2 bianche] [1] [2 bianche] [1], pp. 49 [1] 70 2, cc. [8 bianche]. Il frontespizio è inciso in legno (riproduce nella parte superiore un uomo e un gufo e un uomo e un gallo e nella parte inferiore un astrologo che scruta il cielo).

Almanacco che contiene notizie di varia utilità locale (sul Cantone di Ginevra). Vi sono anche valutazioni relative alla fertilità della terra, alle malattie e alle guerre, tracciate in chiave astrologica. Ciò che rende di grande interesse l’esemplare in commento è la sua stessa paginazione: le pagine stampate sono infatti, come spesso era per pubblicazioni di questo genere, intervallate da carte bianche, destinate agli utenti dell’almanacco per annotazioni. In effetti, nell’esemplare in mio possesso queste carte sono interamente occupate da appunti di carattere commerciale, che sembrano risalire a un pastore dell’epoca, che annotava i prezzi dei beni di prima necessità e le sue personali transazioni.

Oltre a questa, qui descritta, ho potuto identificare soltanto un’edizione di questo almanacco risalente al 1745 (esemplare posseduto dalla Kungl. Biblioteket Stockholm) e altra edizione del 1772 (esemplare posseduto dalla Bibl. Méjanes, Aix-en-Provence). Anche l’Université de Genève ha un esemplare di questo almanacco, ma nella scheda relativa non è indicata la data di edizione. Tutte le edizioni citate sono comunque di Genève, Pellet.