<<   N. 6237 bis   >>

★ Pompeius, Nicolaus [1591-1659]. Praecepta Chiromantica Clarissimi Nicolai Pompei Inferiorum Mathematum in alma Wittebergensium Academia, dum vixit, Professoris celeberrimi, praelecta olim ab ipso, Anno Christianorum 1653tio jam verò recognita, descripta, figurisque ligno incise aucta. Hamburgi. Sumptibus Zachar: Hertelii, & Haeredum Matth: Weyrauchii; Tipis v. Rebenlinianis: Ao. 1682.

In 8° (18 cm), ) (6 A-K8L-M2, cc. [6], pp. 163 (i.e. 164), cc. [2], cc. [21 fuori testo con 153 incisioni in legno di mani chiromantiche]. Errata da M1 recto a M2 verso. Le pp. 38-39 sono numerate 28-29; le pp. 163-164 sono numerate 162-163. Piccolo fregio al titolo. Al verso della carta del titolo e nella carta successiva figura una sorta di ricordo all’Autore scritto dai suoi colleghi dell’Università di Wittenberg.

Nicolaus Pompeius fu professore, come si legge nel titolo, di matematica elementare all’Università di Wittenberg, ma godette di una fama notevole all’epoca e, come ricorda Thorndike, fu ritenuto il più grande fisiognomista–astrologo della sua Università. Il libro, non rarissimo ma infrequente sul mercato, costituisce una raccolta delle sue lezioni, tenute fino al 1653: fu però pubblicato postumo solo 29 anni dopo l’edizione manoscritta. L’opera tratta sì in prevalenza di chiromanzia, ma i riferimenti alla disciplina astrologica, ben nota a Pompeius, sono pressoché costanti, tanto da fargli confessare, come pure rammenta Thornidike, d’aver imitato l’astrologia. Personalmente non so nulla di chiromanzia e neppure so se valga la pena di interessarsene (tutto ciò che, in ambito esoterico, è lontano dalle stelle mi irrita abbastanza), ma il testo qui descritto merita senza alcun dubbio la registrazione che gli ho dedicato, perché è davvero manifesto quanto esso dipenda dalla (più nobile) disciplina astrologica.

Esemplari: Bibl. Civica Attilio Hortis, Trieste; Bibl. Apice, Archivi della parola, dell'immagine e della comunicazione editoriale dell'Università degli studi di Milano; Hofbibliothek Aschaffenburg; Bayerische Staatsbibliothek München; Staat und Stadtbibliothek Augsburg; Staatliche Bibliothek Regensburg; Staat und Universitätsbibliothek Hamburg; Gottfried Wilhelm Leibniz Bibliothek, Hannover; Universitätsbibliothek Augsburg; Universitätsbibliothek Erfurt; Österreichische Nationalbibliothek Wien; Bibl. De Genève; Gröningen Universiteit; BNF; Bibl. Mun. Lyon; Bibl. Universitaire Santé Paris; British Library; Wellcome Library; Russian National Library; Washington University in St. Louis; Columbia University; New York; Brigham Young University.

Bibliografia: Thorndike VIII 464-465; Caillet III 8817.