<<   N. 6700 quinquies   >>

★ Ricci, Bartolomeo [1542-1613]. De actibvs hvmanis, eorvmqve Differentijs, & Proprietatibus, libri tres. Additis dvabvs elvcvbrationibvs, Altera contra vsum Probabilitatum, Altera contra nonam Propositionem damnatam in Decreto SS.D.N. 2. Martij 1679. Authore Fr. Bartholomaeo Riccio Neapolitano ordinis Eremitarum S. Augustini, Sacrae Theologiae Magistro, & Professore. Ad evndem SS. ACB. D.N. D. Innocentio XI. Sanctae, et Vniversalis Ecclesiae Pontificem Maximvm. Neapoli M.DC.LXXXIII (1683). Ex Typographia Ioannis Francisci Paci. Superiorum Facultate.

In 4° (22 cm), antiporta calcografico, bianca al verso, fuori testo, con lo stemma di Papa Innocenzo XI Odescalchi sormontato da un grande gufo ad ali spiegate (ai lati figure allegoriche) con la sigla “NP”; ☩4 ☩☩4 A-Z4 Aa-Zz4 Aaa-Zzz4, antiporta, cc. [9], pp. 516, cc. [18] [1 bianca]. Il verso del titolo è bianco. Capilettera, fregi e testatine xilografici. La dedica a Innocenzo XI è senza luogo né data ed è seguita dalla lettera al lettore, dalle approbationes, dalle censurae e dall’Index capitum, fino a ☩4 verso, ove anche gli Errata. Indice analitico da Ttt2 recto.

Testo del teologo napoletano Ricci, pubblicato postumo e forse legittimamente ignorato dalla bibliografia consultata. Ne ho scoperto un paio di capitoli rilevanti per questa bibliografia grazie alla segnalazione di un bravo e simpaticissimo antiquario napoletano, Bruno Pucci, non solo mio cripto-collaboratore, ma persona rara perché titolare dell’ancor più raro senso dell’umorismo. Mi sono limitato a leggere le pagine da 212 a 222 (De vanitate vel veritate divinatricis astrologiae e Soluntur agumenta pro astrologia divinatrice), che trattano, ovviamente in termini di aspra critica, della disciplina astrologica e ho evitato di auto-affondarmi in temi teologici. Posso dire poco, quindi, di quest’opera; quanto invece ai due capitoli citati, ho visto che l’Autore si sofferma molto sui diversi destini dei gemelli e traccia l’esempio di Firmico Materno (vedi) che ebbe una sorte degna e del figlio di una domestica, nato contemporaneamente a lui, che ebbe invece un destino modestissimo. Quanto al fatto, oggettivo, che a volte le predizioni degli astrologi vanno a segno, Ricci sostiene che non è circostanza idonea a modificare le sue conclusioni, del tutto critiche, perché, sostanzialmente, il caso esiste e non costituisce regola.

Esemplari: Bibl. Salvatore Tommasi L’Aquila; Bibl. Diocesana di Altamura, Gravina di Puglia; Bibl. Universitaria Cagliari; Bibl. Naz. Centrale Firenze; Bibl. Statale Monumento Nazionale Montecassino; Bibl. Statale Lucca; Bibl. Arcivescovile Matera; Bibl. Prov. Tommaso Stigliani Matera; Bibl. Diocesana Tricarico; Bibl. Centrale Regione Siciliana Alberto Bombace Palermo (esemplare incompleto); Bibl. Com. Tranquillo Graziani Cascia; Bibl. Com. Dante Alighieri Foligno; Bibl. L. Jacobilli Foligno; Bibl. Studi agostiniani in Ciel d’oro Pavia (esemplare incompleto); Bibl. Provinciale Potenza (esemplare incompleto); Bibl. Centro ricerche alto Lazio Viterbo; Bibl. Naz. Centrale Vittorio Emanuele II Roma; Bibl. convento francescano S. Maria degli Angeli Nocera Superiore; Bibl. Prov. Salerno; Bibl. pubblica Don Giuseppe Cataldo Salerno; Bibl. Com. Aniello Avallone Cava dei Tirreni; Bibl. Universitaria Sassari; Bibl. Seminario Arcivescovile Torino; Maynooth University, Ireland; University of Kansas; Saint Meirad Seminary & School of Theology; University of Notre Dame; University of Ottawa.