<<   N. 7834 bis   >>

★ Tagliaventi, Sulpizio [XVIII secolo]. Indovinelli onesti, e curiosi Da passar via l’ozio, e la malinconia Con aggiunta, o sia Discorso di Astrologia, e Fisonomia naturale nella quale si discorre della Fisonomia, Complessione, e Costumi, Infermità, e Condizioni dell’Uomo, e della Donna in qualsivoglia mese, e giorno dell’anno. Ed un Pronostico perpetuo di quello che deve succedere in ogni anno. Con diversi Avvertimenti per conservarsi sani, ed alcuni Segreti Medicinali, con altri Rimedj de’ mali, che vengono a’ Cavalli, e Buovi, Ed aggiuntovi di nuovo altre belle curiosità da Sulpizio Tagliaventi. In Milano, per Giuseppe Mazzucchelli, Stamperia Malatesta. Con licenza de’ Superiori [seconda metà del ‘700].

In 12° (14 cm), A-B12 (A5 è segnata B5) C6, pp. 60. Avvertimento ai lettori ed Imprimatur al verso del frontespizio.

Ulteriore almanacco di Tagliaventi (nessun esemplare apparentemente nelle biblioteche sul web), anch’esso, come i 2 descritti nelle schede precedenti, stampato a Milano e privo di data. Il dato curioso è il mutamento, nelle 3 edizioni (comunque non lontane tra loro nel tempo), dei nomi degli stampatori. I casi sono due: o l’almanacco aveva (avuto) poca fortuna, e allora Tagliaventi aveva dovuto darsi da fare per trovare chi glielo stampasse; oppure di fortuna ne aveva (avuta?) molta e gli stampatori si contendevano l’onore di pubblicarlo. Quale sia la vera storia è impossibile (per me) accertarlo. Un cenno sul contenuto: la parte per così dire astrologica è predominante e destinata ai singoli appartenenti ai Segni o nati nei giorni della settimana. Tagliaventi ha le nozioni di base, ma nulla di più, almeno stando a quanto scrive nel suo almanacco.